Compie 1000 anni la “Storia di Genji”

b3ed86038690cf19047ffdf5ae7e35d6.jpgSono iniziate in tutto il Paese le celebrazioni per il millenario del romanzo “Storia di Genji” (Genji Monogatari) uno dei massimi capolavori, non solo della letteratura nipponica, ma anche della letteratura universale. Per tutto l’anno si svolgeranno convegni, letture, spettacoli, dibattiti, mostre. Le manifestazioni culmineranno il 1 Novembre, giorno in cui, secondo la tradizione, nel 1008, venne terminata la stesura del romanzo da parte dell’autrice, la dama di corte Murasaki Shikibu.
L’opera, inziata nel 1001, è conosciuta per essere il primo romanzo moderno della letteratura mondiale ed è famoso non solo in Giappone, ma anche all’estero e in ben 23 Paesi si svolgeranno manifestazioni per commemorare il millenario.
La “Storia di Genji” è anche uno delle prime opere scritte in giapponese e la sua genesi è particolare. A quei tempi, siamo nel periodo Heian, nella corte imperiale venivano di fatto usate due lingue: gli uomini, i dignitari e i burocrati usavano il cinese che ritenevano una lingua più nobile rispetto al giapponese che invece era usato dalle donne, le dame di corte, le quali, rinchiuse in lussuosi palazzi e con molto tempo a disposizione, si dedicarono alla letteratura e così nacquero le prime opere in giapponese antico, soprattutto poesie, diari e racconti di viaggi per quelle poche donne che avevano la fortuna di dover seguire il marito in qualche viaggio all’estero. Fu in questo contesto che quindi nacque il Genji Monogatari che con il tempo è diventato uno delle pietre miliari della letteratura nipponica.

Il romanzo, scritto per il gusto femminile dell’epoca, racconta la storia di Genji, della famiglia imperiale dei Minamoto, figlio adottivo dell’Imperatore. Per la sua bellezza, intelligenza e forza fisica, veniva chiamato “Genji lo Splendente”. La trama narra della sua formazione, delle sue avventure amorose alla ricerca della donna ideale, dei suoi viaggi. E’ uno sguardo sulla vita di corte di quel periodo: il potere, gli intrighi, le relazioni tra i due sessi. Insomma, oltre che un alto valore letterario, l’opera ha anche un grande valore dal punto di vista storico.    

Compie 1000 anni la “Storia di Genji”ultima modifica: 2008-01-29T11:59:54+01:00da parsifal661
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Compie 1000 anni la “Storia di Genji”

  1. Letto,tutto!tra lacrime gioie e desideri!
    Un capolavoro della letteratura mondiale,piacevole da leggere nonostante i madornali errori della traduzione(dall’inglese)che si trova adesso in giro.
    1000 anni,ed è ancora in qualche modo contemporaneo!

I commenti sono chiusi.