La politica del Premier Fukuda

Yasuo FukudaNel suo discorso politico rivolto alla Dieta, il Premier Jasuo Fukuda ha tracciato le linee guida dell’operato del suo governo nei prossimi mesi. Rispetto alla politica dei predecessori Junichiro Koizumi e Shinzo Abe, sarà meno patriottica e più rivolta al sociale e ai bisogni della gente. Il governo di Abe, con la sua caparbia volontà di voler cambiare la costituzione pacifista, ha allienato al governo, e al Partito Liberal-Democratico, molte simpatie e gettato discredito sulla sua parte politica. Il disastroso risultato delle elezioni per il parziali rinnovo della Camera Alta ne è la conseguenza. Ora al Premier Fukuda il compito di risollevare le sorti del Partito e del governo anche se, con la Camera Alta controllata dall’opposizione, sarà difficile riuscire a portare avanti le riforme.
Le priorità del governo Fukuda saranno rivolte all’economia, alla sicurezza sociale, all’ambiente, alla famiglia e, in politica estera, alla cooperazione internazionale per assicurare la pace e l’armonia, specialmente, sullo scacchiere asiatico.
Una politica, dunque, rivolte a fare del cittadino il protagonista principale e in questo senso verranno fatte leggi per tutelare i consumatori già adesso preoccupati per la situazione economica del Paese.

Parte importante, nel suo discorso, Fukuda l’ha riservato all’ambiente e alla lotta contro l’inquinamento. Questo punto sarà predominante nella politica nipponica nei prossimi mesi. Il Giappone in questi ultimi anni è sempre stata in prima file nella lotta contro le emissioni di sostanze nocive e ritenute causa dell’effetto serra e, quindi, del progressivo riscaldamento del pianeta. Tokyo emetterà presto dei prestiti a basso tasso d’interesse rivolti a quei paesi che non hanno soldi a sufficienza per attuare una lotta contro l’inquinamento. La maggior parte degli aiuti saranno concessi alla Cina, uno dei paesi maggiormente responsabili dell’inquinamento mondiale.

Un discorso, quindi, molto moderato e che pone una sfida al Partito Democratico sul suo stesso terreno e cioè quello del sociale, della famiglia e della tutela del consumatore. Il 2008 sarà un anno terribile per il governo che dovrà confrontarsi con una opposizione che gia controlla la Camera Alta e che continua a chiedere a gran voce lo scioglimento della Camera Basa e l’indizione di nuove elezioni. Fukuda dovrà sfoggiare le sue migliori doti di negoziatore per cercare di trovare accordi che gli possano permettere di approvare le urgenti riforme.

La politica del Premier Fukudaultima modifica: 2008-01-23T12:21:14+01:00da parsifal661
Reposta per primo quest’articolo