La popolazione in calo

d8f1c5256ab85c82d6e6e71152dcc793.jpgLa proiezione del ministero dell’Agricoltura per quanto riguarda l’andamento della popolazione durante il 2007 mostra un dato piuttosto preoccupante. Per la seconda volta dal 1899, anno di inizio della raccolta di questi dati, la popolazione è in diminuzione e, quello che è più grave, è il secondo calo negli ultimi tre anni, segno che le pessimistiche previsioni sulla popolazione nipponiche non erano poi tanto campate in aria.

A fine dello scorso anno la popolazione è calata di 16.000 unità rispetto all’anno precedente. In dettaglio: sono state 1,090 milioni le nascite (-3.000 rispetto al 2006) contro 1,106 milioni di persone decedute (+22.000 rispetto all’anno precedente). Il numero delle nascite è il secondo più basso dalla fine della seconda guerra mondiale. Il tasso di fertilità (numero medio di figli per ogni donna) è visto in leggero incremento: 1,33 da 1,32 del 2006. Il Ministro comunque precisa che questo dato calerà in futuro in quanto stanno diminuendo le donne in età utile per avere figli.
Ricordiamo che tutti i dati relativi al 2007 sono solo delle proiezioni e quindi soggetti a modifiche in positivo o in negativo.

Dopo una continua ascesa della popolazione, nel 2005, per la prima volta il trend si è invertito: il numero dei morti ha superato le nascite. Il problema sta soprattutto nel preoccupante calo delle nascite che, combinato con una sempre più lunga aspettativa di vita, rende la popolazione giapponese sempre più vecchia. Molteplici sono le cause per questa scarsità di nascite: crisi economica, timori sul futuro del Paese, mancanza di una adeguata politica famigliare, la difficoltà delle donne, anche per colpa dello Stato, di riuscire a cogniugare la carriera con l’attività di madre e molte finiscono col preferire il lavoro alla maternità.
Nel 2006 la popolazione è di nuovo aumentata, ma il boom delle nascite era dovuto soprattutto alla nascita del Principe Hisahito che ha indotto molte donne a procreare quell’anno nella speranza che ai loro figli potesse essere di buon auspicio essere nati nello stesso del futuro Imperatore.

La popolazione in caloultima modifica: 2008-01-04T10:41:15+01:00da parsifal661
Reposta per primo quest’articolo