…e chi è preoccupato

Obama2.jpgIn Giappone, a fronte di quelli che hanno festeggiato per la vittoria di Barack Obama alle elezioni presidenziali americane (vedi post precedente), ci sono quelli che mostrano qualche timore che questa elezione di un democratico alla Casa Bianca possa danneggiare in qualche modo il Giappone. La pluridecennale amicizia tra il Giappone e gli Stati Uniti non è certo in discussione, ma qualche riflesso negativo rischia di esserci.

I più preoccupati sembrano essere i sostenitori della candidatura di Tokyo ad ospitare le Olimpiadi del 2016. Ad Ottobre del prossimo anno il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) sarà chiamato a scegliere tra la capitale nipponica, Madrid, Rio de Janeiro e Chicago. Essendo la città americana molto cara ad Obama (vi ha studiato, insegnato all’università oltre ad essere stato Senatore dell’Illinois), molti temono che il Presidente Obama possa sponsorizzare la candidatura di Chicago e questo potrà risultare un elemento decisivo per la scelta della città americana.
Altre preoccupazioni riguardano la politica. Durante la campagna elettorale Obama si è mostrato piuttosto morbido verso paesi come, per esempio, la Corea del Nord. Il Giappone finora poteva contare sull’appoggio degli Stati Uniti nel confronto con Pyonyang per l’annoso contenzioso dei cittadini giapponesi rapiti dai coreani. Ma un diverso atteggiamento USA verso la Corea del Nord potrebbe indebolire di molto la posizione negoziale nipponica.
Anche la politica interna vede contrapposti entusiasti e delusi. Contenti sono naturalmente i rappresentanti del Partito Democratico che sperano che l’onda d’urto della vittoria di Obama possa ripercuotersi anche sulle elezioni giapponesi che dovrebbero tenersi la prossima primavera. Di contro, per le stesse ragioni, sono invece preoccupati quelli del Partito Liberale che con Bush hanno sempre avuto un rapposto privilegiato.
Comunque sarà interessante vedere come, il Presidente Obama, intenderà gestire l’alleanza con il paese del Sol Levante.

…e chi è preoccupatoultima modifica: 2008-11-07T07:46:00+00:00da parsifal661
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento