Ai militari verrà permesso l’uso dello Spazio

cb5a59dfdacd31f58cf5bc91ee793ef3.jpgCon un accordo bipartisan, il Giappone si appresta a varare una legge per consentire ai militari l’uso dello Spazio. Con una legge votata nel 1969, fino ad ora, lo Spazio era riservato ad attività non militari, ma nei giorni scorsi la legge ha passato l’esame alla Camera Bassa e solo la formalità dell’approvazione della Camera Alta la separa dall’essere legge a tutti gli effetti. L’accordo tra i due partiti maggiori, rende la votazione pressochè scontata.
L’approvazione, significativamente, è avvenuta durante la visita di Hu Jintao, Presidente della Repubblica Popolare Cinese. Proprio la Cina l’anno scorso avveva allarmato la comunità internazione abbattendo, con un missile terra, un suo satellite ormai vecchio: è stato il terzo paese, dopo Stati Uniti e Russia, ad abbattere un oggetto nello spazio mediante un missile terra-aria.

I militari chiedevano da tempo la possibilità di usare lo Spazio per attività di difesa: lamentavo che la limitazione bloccava di fatto lo sviluppo di tecnologia per una migliore e più efficace difesa del Paese. Il Giappone potrà ora sviluppare satelliti per un suo sistema anti-missilistico. Non ci saranno poi ostacoli legali alla costruzione, per esempio, di più efficienti satelliti spia.
La prima approvazione della legge durante la visita di Jintao, suona come un monito alla Cina la cui corsa al riarmo e allo sfruttamento, anche militare, dello Spazio, allarmano non poco Tokyo.

Ai militari verrà permesso l’uso dello Spazioultima modifica: 2008-05-12T14:35:35+00:00da parsifal661
Reposta per primo quest’articolo