Riprende la missione in Afghanistan

9fa51d8e13d64bef94f3e2c60d0e24b0.jpgGrazie ad una legge della Costituzione del 1947, la Camera Bassa ha ribaldato una contraria decisione della Camera Alta e ha votato, a larghissima maggioranza, la ripresa della missione navale militare in Afghanistan. La missione era stata interrotta nel Novembre dello scorso anno in quanto la Camera Alta, controllata dall’opposizione, aveva respinto la legge per il rifinanziamento della missione stessa.
Secondo la Costituzione una legge può comunque essere approvata, in caso di bocciatura alla Camera Alta, anche solo dalla Camera Basse con la maggioranza dei 2/3: cosa che è successa in questo caso. Solo nel 1951 si è verificato un fatto simile in occasione dell’approvazione di una legge per la regolamentazione delle corse con i motoscafi.
Subito dopo il voto il Ministro della Difesa, Shigeru Ishiba, ha ordinato alle navi di prepararsi a partire. La partenza avverrà entro 2-3 settimane e l’operazione riprenderà fra 5-6 settimane. Questa volta la missione sarà più leggera in quanto le navi nipponiche avranno il compito di rifornire solo le navi non direttamente impegnate in operazioni belliche.

Naturalmente il Premier Yasuo Fukuda non nasconde la sua soddisfazione di fronte alla ripresa della missione a fianco degli Stati Uniti nella guerra contro il terrorismo. Molto soddisfatto si è detto anche l’Ambasciatore americano Thomas Schieffer che si è prodigato con varie riunioni cercando di convincere i deputati a votare a favore della missione.
Chi non è soddisfatto sono sicuramente gli esponenti del Partito Democratico che accusano il governo di andare contro il volere della grande maggioranza dei Giapponesi e ricordano, per l’ennesima volta, che la Costituzione pacifista del 1947, impedisce l’uso di militari all’estero.
La votazione è stata di 340 favorevoli contro 133 contrari, ma la vittoria potrebbe essere pericolosa, in termini di consensi, per il governo liberal-democratico che già adesso non gode di una grande simpatia nel Paese. Il Partito Liberal-Democratico, lo ricordiamo, ha perso, lo scorso anno, il controllo della Camera Alta, ma detiene ancora una schiacciante maggioranza nella più potente Camera Bassa.

Riprende la missione in Afghanistanultima modifica: 2008-01-11T12:36:42+00:00da parsifal661
Reposta per primo quest’articolo